25 febbraio 2012

Benvenuti sul mio blog

Benvenuti sul mio blog!
Oggi darò inizio alla redazione di post che riguarderanno la figura professionale della Guida Turistica. Gli articoli saranno raggruppati in serie come ad esempio:
- Chi è la Guida Turistica
- Come diventare Guida Turistica
- Come vengono definite le Guide Turistiche nella legislazione nazionale, regionale ed europea
- Dove usciranno i prossimi bandi
- Come prepararsi all'esame per l'abilitazione professionale

Mi presento...
Mi sono affacciata al mondo del turismo quando dopo il liceo mi si è aperta la porta dell'Università. Scelsi una laurea in materia turistica e molti colleghi, me compresa, si chiedevano in realtà quali sbocchi offrisse un corso di laurea incentrato sulle materie turistiche. Ebbene un bel giorno mi sono data la risposta. L'Italia è il Paese che nel mondo vanta il maggior numero di Siti Unesco nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità: ben 45 tra siti archeologici, città, paesaggi testimonianza di un passato ricco di storia e di capolavori artistici. Questo è il motivo per cui, uscita dall'Università e iniziato a conoscere persone che lavoravano in questo settore, ho deciso di intraprendere la strada della professione turistica. Il mio primo obiettivo è stato quello di diventare accompagnatrice turistica e una volta superato l'esame ho iniziato a collaborare con Agenzie di Viaggio e TO italiani nell'ambito dell'accompagnamento turistico. Adesso ho l'ambizione di diventare Guida turistica per continuare a crescere e concentrare le mie energie sul mio territorio.

Le due professioni a confronto
Ritengo personalmente che il lavoro di accompagnatrice turistica sia molto simile a quello di guida, tanto è vero che durante l'ultimo governo Berlusconi il ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla era intenzionata a dare vita alla figura della Guida Nazionale, ma questo è un discorso che tratterò più avanti. Penso che le figure di guida turistica e accompagnatore turistico, nonostante le leggi in materia che le distinguono, non siano poi così distanti. Entrambe svolgono un servizio al turista di divulgazione della cultura nazionale: la guida turistica ha una conoscenza approfondita sul suo territorio di pertinenza, l'accompagnatore turistico invece ha una conoscenza generale sul territorio nazionale ed Estero, se serve, che gli permette di preparare il visitatore alla scoperta dei siti per i quali si richiede l'ausilio della guida locale autorizzata. Pertanto giudico le due figure ugualmente essenziali ed indispensabili l'uno all'altra, mentre nel periodo attuale si assiste ad una guerra continua tra le due professioni.

La mia motivazione
Ho dato vita a questo blog per aiutare tutti coloro che come me si affacciano alla professione di Guida Turistica dopo aver terminato gli studi, reinventandosi una nuova vita arrivati ad una certa età, o che avendo provato l'esperienza di guidare i turisti per il bel Paese come accompagnatori turistici abilitati vogliono specializzarsi anche nel territorio che li ha visti nascere e che vogliono condividere attraverso la professione di Guida Turistica.

Il mio blog è anche il tuo!
Dopo la lettura di ogni post potrai naturalmente lasciare un commento ed esprimere il tuo pensiero, le tue opinioni ed anche le tue critiche.
Spero di aver chiarito le idee riguardanti le due maggiori figure professionali e illustrato con il mio esempio che si può benissimo aspirare a diventare Guida Turistica anche quando, come me, si è già Accompagnatore Turistico. Per chiudere questo discorso, cito di seguito le definizioni fornite di recente dalla provincia di Brescia all'occasione del nuovo bando per l'accesso alle professioni di Accompagnatore Turistico e Guida Turistica:

La qualifica di Guida Turistica è attribuita a chi, per attività professionale, accompagna persone singole o gruppi di persone nelle visite ad opere d'arte, a musei, a gallerie, a scavi archeologici, illustrando le attrattive storiche, artistiche, monumentali, paesaggistiche, naturali, etnografiche e produttive (art. 66 comma 2 L.R. 15/07).
La qualifica di Accompagnatore Turistico è attribuita a chi, per attività professionale, accompagna persone singole o gruppi di persone nei viaggi sul territorio nazionale o all'estero, cura l'attuazione del programma turistico predisposto dagli organizzatori, dà completa assistenza ai singoli o ai gruppi accompagnati, fornisce elementi significativi o notizie di interesse turistico sulle zone di transito al di fuori dell'ambito di competenza delle guide turistiche anche in occasione di semplici trasferte, arrivi e partenze di turisti (art. 66 comma 3 L.R. 15/07).
Ti auguro una buona lettura del blog Guida Turistica. Se vuoi ricevere i prossimi post via email inserisci nell'apposita casella in alto a destra il tuo indirizzo di posta elettronica.

Nessun commento:

Posta un commento